IKEA presenta Glodande la nuova limited edition in collaborazione con Walter Van Beirendonck

glodande
Immagina un universo popolato da personaggi che sognano di migliorare il mondo. È l’universo di GLÖDANDE, una collezione in edizione limitata, disponibile negli store IKEA dal 10 giugno, sviluppata in collaborazione con lo stilista belga Walter Van Beirendonck.
La sua fervida immaginazione mescola colori, fantasie e stampe in maniera del tutto imprevedibile, dando vita a una collezione magica.
glodande
La collezione include tessuti, articoli di cartoleria, borse, tappeti, piatti, ciotole e cuscini, tutti ispirati al mondo dei Wondermooi, strani personaggi che abitano sulle nuvole da secoli, vivendo in perfetta armonia tra loro.
I personaggi sono KWADE TIJGER, il supereroe dei Wondermooi. Con la sua pelliccia tigrata e i muscoli possenti, tiene lontani i cattivi e protegge la felicità e la sicurezza del mondo delle nuvole. VLIEGMACHIEN è a volte coraggioso e a volte un po’ timido. È l’unico Wondermooi che non ha bisogno di un letto, perché dorme a testa in giù.  ROOD è la dea del sole e della luna.  Il piccolo e tenero SPIEGEL è la mascotte dei Wondermooi. Ha grandi piedi, ma quando cammina tra le nuvole non fa alcun rumore. Infine 1000G, che  ha occhi in ogni parte del corpo L’altruismo è la sua principale qualità.
Con GLÖDANDE, IKEA continua le sue collaborazioni con i più brillanti talenti creativi internazionali, unendo l’arte al design, il tutto low cost!

ARTS OF ITALY: OVS tra arte e moda

Arts of Italy è l’innovativo progetto di OVS che si propone di sensibilizzare alla tutela e alla valorizzazione delle bellezze artistiche del nostro paese. È un viaggio nel tempo alla scoperta dell’immenso patrimonio artistico e culturale italiano. Un obiettivo ambizioso che consente a OVS di rendere omaggio all’arte italiana meno conosciuta con una collezione in edizione limitata dal forte impatto visivo e devolvendo al contempo risorse finanziare per ridare nuova vita a monumenti dall’inestimabile valore storico. Leggi tutto “ARTS OF ITALY: OVS tra arte e moda”

GILTIG arredamento alla moda firmato IKEA

 

giltig ikea

Sembra di essere catapultati in un party folle fatto di gatti, pesci colorati, bulbi oculari, cervelli, tinte maculate, che sbucano da piatti e bicchieri, tazze, federe,  copripiumini e molto altro ancora.

L' artista londinese Katy Eary
L’ artista londinese Katy Eary

Si chiama GILTIG questa insolita e coloratissima collezione IKEA di articoli per la tavola e tessili per la casa, frutto della collaborazione con la stilista londinese Katy Eary.

“Voglio portare un’onda di energia nelle case, contribuire a dare personalità agli ambienti”, così Katy Eary commenta la sua collezione, decisamente fuori dagli schemi.

Oggetti su cui sono impresse stampe visionarie e surreali che catturano gli sguardi, arredi che incuriosiscono e, da soli, trasformano un’ intera stanza con un tocco di originalità e colore.

GILTIG, disponibile dal 1°aprile e in edizione limitata in tutti gli store IKEA, sarà la prima di una lunga serie di collezioni, che il colosso svedese di arredamento low cost ha in programma con diversi artisti emergenti internazionali.

Un connubio certamente interessante, dove l’arte diviene arredo per la casa, a prezzi accessibili a tutti!

Info: http://www.ikea.com/ms/it_CH/ikea-collections/giltig/index.html

SOSDESIGN 2010: I AM DESIGNPOSITIVE!

Torna alla sua settima edizione, SosDesign mostra mercato di oggetti di design, venduti a prezzi scontati, donati dalle più prestigiose aziende del mondo, il cui ricavato quest’anno, verrà interamente devoluto al reparto di Infettivologia e Virologia dell’ Ospedale Sacco di Milano, nonché per il finanziamento di un Counselor Filosofo in corsia, che darà sostegno ai pazienti che ricevono la prima diagnosi di sieropositività. L’evento avrà luogo dal 13 al 19 aprile, presso la Triennale Bovisa a Milano, durante il Salone del Mobile. Il claim della campagna 2010 è I AM DESIGNPOSITIVE, che vuol dire pensare al design come risorsa culturale positiva, che agisce e progetta, ma anche comunicare positività riguardo allo sviluppo delle cure che stabilizzano la sieropositività.

Info: http://www.designpositive.it/