QC Terme: luoghi di benessere antico e…moderno.

vasca panoramica bagni vecchi bormio

Da qualche tempo sto trovando molto interessanti i centri termali del circuito QC Terme spas and resort.

Sul sito, QC Terme si presente così: “la più importante ed innovativa realtà nel settore del benessere termale e dell’ospitalità alberghiera, regala esperienze che migliorano la qualità di vita e donano attimi di gratificazione, vitalità, spensieratezza e gioia. Centri benessere e termali, hotel di charme a Bormio, Pré Saint Didier, Milano, Torino, Monte Bianco, Roma, San Pellegrino e nelle Dolomiti”.

Quello che mi colpisce delle location QC Terme, sono proprio le strutture nelle quali troviamo biosaune, calidarium, piscine calde, bagni giapponesi, stanze del sale e tantissimo altro: palazzi storici dove l’esperienza termale diventa ancora più suggestiva oppure strutture immerse nella natura, magari a pochi passi da una foresta, il tutto impreziosito da un ricercato design, tecnologia e anche buon cibo.

I Centri dove ho avuto la fortuna di passare un’intera giornata sono stati i Bagni Vecchi di Bormio e sulle Dolomiti.

bagni vecchi di bormio

I Bagni vecchi di Bormio, nel parco nazionale dello Stelvio, sono qualcosa di eccezionale. Simbolo assoluto di questo luogo è la bellissima piscina panoramica scavata nella roccia, dove ammirare dall’alto e poco sopra l’antica chiesetta di San Martino, in calde acque naturali, il panorama circostante, reso ancor più affascinante se innevato.

Si ritiene che le fonti salutari di questi luoghi fossero conosciute già in epoca romana, per poi attrarre sempre più visitatori nei secoli successivi, tra cui anche ospiti illustri come i reali della Corte Austro-Ungarica. Infatti fu costruito ed è attualmente in funzione, accanto ai Bagni Vecchi, l’Hotel Bagni Vecchi, in passato ospizio per viandanti, gestito da monaci.

Quello che mi colpisce delle acque termali di questo stabilimento, sono la presenza di microparticelle di fanghi, simili a piccole alghe, che vanno a esfoliare delicatamente la pelle.

grotta sudatoria

Tra i 36 servizi termali offerti, fatti di molteplici vasche idromassaggio o cascate e Stube Termali, a colpirmi ulteriormente è la Grotta Sudatoria di San Martino: una sauna naturale, unica al mondo che si sviluppa attraverso quattro differenti settori (Tepidarium, Calidarium, Laconicum, Frigidarium) lungo una galleria di 33 mt che si inserisce nella viva roccia.

Anche i Bagni Romani, sono molto affascinanti, anzi direi che sono un vero e proprio sito archeologico nel quale immergersi e rilassarsi.

qc terme dolomiti

Di tutt’altro genere invece è la QC Terme Dolomiti, centro termale immerso nella natura incontaminata della Val di Fassa: tre livelli di benessere, per un totale di 4.500 metri quadri oltre a piscine e spazi esterni, ambientanti in una struttura architettonica moderna ed ecosostenibile.

L’acqua delle terme proviene dalla sorgente di Alloch, l’unica sorgente solforosa del Trentino, nota fin dall’antichità per le sue proprietà terapeutiche, grazie alla presenza di sali minerali, zolfo, solfato, calcio e magnesio.

biosauna

In questo centro troverete un percorso benessere fatto di rigeneranti idromassaggi di tutti i tipi, cascate per rilassare i muscoli delle spalle e della schiena e più di trenta pratiche relax, tra vasche sensoriali cromoterapiche, percorsi Kneipp e pediluvi; biosaune e bagni di vapore oltre che diverse sale relax e perfino l’olfattorio.

Molto interessanti sono a mio avviso The rain falls: piscina interna nella quale viene simulato un piacevole temporale e nella quale abbandonarsi al potere liberatorio e purificante della pioggia e le piscine scoperte con vista panoramica unica sulle Dolomiti, dove ci si immerge alla temperatura costante di 36° per una salutare “forest bathing”.

Ho molto apprezzato in entrambi i centri, che agli ospiti durante la giornata venissero offerti gratuitamente vari tipi di tisane ed esperienze benessere come l’augfuss, oltre che la possibilità di utilizzare e provare i prodotti qc terme come shampoo, balsamo per capelli, creme corpo e viso liberamente, nonché l’omaggio finale di una bottiglietta d’acqua da portare via a fine giornata.

Ovviamente nei centri QC Terme, oltre ai percorsi benessere non mancano massaggi e trattamenti viso e corpo per ogni esigenza e bisogno come quelli sportivi, modellanti, decontratturanti, ayurveda, linfodrenanti o per coppia, che però hanno un costo a parte.

aperiterme qc terme dolomiti

Ampio spazio è dedicato inoltre all’esperienza gastronomica con diversi appuntamenti quotidiani tra i quali il buffet del pranzo e l’Aperiterme serale, aperitivo offerto gratuitamente tutte le sere agli ospiti del centro termale, il tutto con prodotti tipici del territorio.

Concludo con un accenno ai costi. Andiamo dai 45 ai 50 euro al giorno, a seconda se l’ingresso è infra settimana o nel weekend; se si entra per l’Aperiterme o più tardi.

Ci sono poi veri e propri pacchetti benessere che hanno costi differenti. Inclusi nel costo del percorso benessere abbiamo l’accappatoio, un telo e le ciabatte oltre all’uso dei prodotti.

Comunque suggerisco di visionare il sito www.qcterme.com dove troverete tutte le informazioni utili sui centri QC Terme.

Buon relax!

Rispondi