GAUGUIN – Racconti dal Paradiso

Gauguin_donnesdraiate_bassa
Paul Gauguin, Donne tahitiane sdraiate (Arearea no vara ino, “Il divertimento dello spirito maligno”), 1894 Olio su tela, cm 60 x 98 © Ny Carlsberg Glyptotek, Copenhagen /Photo: Ole Haupt

 

“Il primo amore,

la prima aurora,

la prima isola dei mari del sud,

sono ricordi unici, di emozioni vergini”

(R.L. Stevenson)

 

Un’esposizione di opere di Paul Gauguin (1848-1903) in Italia è sempre un evento, e ancora più eccezionale è quanto è possibile ammirare fino al 21 febbraio 2016, al MUDECMuseo delle Culture di Milano, con la mostra GAUGUIN. RACCONTI DAL PARADISO.

Attraverso quadri, ceramiche, sculture e incisioni percorreremo l’itinerario artistico e geografico di Gauguin, osservando come i viaggi hanno influenzato il suo percorso artistico. Sarà infatti possibile ammirare una settantina di sue opere, insieme ad alcune significative di Cézanne, Pissarro e Van Gogh, provenienti da diversi musei e collezioni private internazionali, talune esposte per la prima volta in Italia.

La mostra si concentra sulle fonti figurative dell’artista francese, che spaziano dall’arte popolare della Bretagna francese, all’arte dell’antico Egitto; da quella peruviana della cultura inca, alla cambogiana e alla javanese, fino ad arrivare all’arte, alla vita e alla cultura della Polinesia. Leggi tutto “GAUGUIN – Racconti dal Paradiso”

Condividere culture: Noi donne di Teheran – incontro con Farian Sabahi

 

fonte: fariansabahi.com
fonte: fariansabahi.com

Forse mai come in questa epoca così difficile, le donne sono state così protagoniste. E a parlarcene sarà proprio una donna, Farian Sabahi, che il prossimo 9 maggio, a Lodi nell’ambito della manifestazione Festival dei Comportamenti, in programma dal 7 all’11 maggio, ci farà ascoltare il suo racconto Noi donne di Teheran.

Farian Sabahi, come una novella Shahrzad, racconterà le origini della capitale iraniana e le sue contraddizioni; parlerà di donne, donne protagoniste in vari ambiti, sport inclusi, anche se troppo spesso usate come un tassello nella propaganda di regime. Un testo animato dai versi di grandi poeti persiani, che affronta anche con ironia tematiche complesse, nel tentativo di abbattere i soliti stereotipi sull’Islam e parlare di quel Medio Oriente che tanto spaventa. Conduce l’incontro il Segretario Generale del Comune di Lodi, Silvio Masullo.

jouvence-sabahi-noi-donne-teheran-dorso4-5Farian Sabahi (1967) è scrittrice, giornalista e docente universitaria specializzata sul Medio Oriente e in particolare su Iran e Yemen. È editorialista di questioni iraniane per Il Corriere della Sera e per il Sole24Ore. Ha insegnato all’Università di Ginevra, alla Bocconi di Milano e a Torino. Nel 2010 ha vinto il premio Amalfi nella sezione Mediterraneo e nel 2011, il premio Torino Libera. Il suo ultimo libro Noi donne di Teheran è un testo per il teatro, pubblicato da Jouvence.

Sabato 9 maggio – ore 21.00
Lodi – Sala Carlo Rivolta, Via Cavour 66
Info: www.festivalcomportamenti.org www.comune.lodi.it www.culturalodi.it www.fariansabahi.com