Torna la leggendaria Coppa Cobram: la Gara ciclistica amatoriale e demenziale a velocità moderata.

coppa_cobram-001

Si svolgerà il prossimo 27 settembre a Desenzano del Garda, l’evento ciclistico più improbabile che ci sia: la mitica Coppa Cobram ovvero la tragica gara ciclistica ispirata a Fantozzi.

Ideata da Mauro Bresciani, il Biciclettaio Matto di Desenzano del Garda e organizzata dall’associazione “Pedali lei?”, la Coppa Cobram del Garda quest’anno, dopo l’inaspettato successo avuto lo scorso anno alla sua prima edizione, proverà a superarsi.

coppa_cobram-006Tanti sicuramente ricorderanno l’esilarante episodio della Coppa Cobram nel film Fantozzi contro tutti, dove Paolo Villaggio, nei panni del mediocre e sfigato ragionier Ugo Fantozzi, assieme ai suoi colleghi sarà obbligato dal Megadirettore, il cattivissimo Conte Cobram, appassionato di ciclismo, a prender parte all’omonima gara. Le conseguenze saranno disastrose!

Ed è proprio su questo spezzone del film che si basa l’idea della demenzialissima Coppa Cobram del Garda.

Per saperne di più su questo curioso evento tragicomico, ho fatto qualche domanda direttamente al Biciclettaio Matto:

Come e perché è nata la Coppa Cobram del Garda?
«La Coppa Cobram del Garda è nata per gioco da me, Bresciani Mauro, un po’ per pubblicizzare la mia Bottega aperta il 1° Maggio 2014, in via Castello 25 a Desenzano del Garda. Il Biciclettaio Matto, questo è il nome della Bottega, dove riparo, noleggio, ma soprattutto personalizzo biciclette, e ridò vita a mezzi storici mettendoci tutta la mia creatività. È una passione che ho tramutato in “lavoro”. Secondo motivo è che mi piace coinvolgere amici, conoscenti e non, nella mia allegria, nelle cose che faccio».

Siete alla seconda edizione, questo vuol dire che avete avuto un ottimo risultato lo scorso anno?
«Successo enorme e inaspettato, chiusura iscrizioni per una troppa richiesta, non eravamo preparati».

coppa_cobram-004Quali sono le novità di questa seconda edizione?
«Novità principale è la nascita dell’associazione culturale no profit “Pedali Lei?”. Nata per sviluppare la Coppa Cobram, ma anche per dare vita ad altre manifestazioni di promozione del territorio, arte, cultura, riciclo, legati al mondo della bicicletta. Un’altra novità è la Megaditta Shots.it, un’agenzia di comunicazione che sta dando una grossa mano a “Pedali Lei?”, per la crescita dell’evento Coppa Cobram del Garda».

Quest’anno avete avuto perfino il patrocinio dal Comune di Desenzano. Come siete stati accolti dalle Istituzioni locali?
«Il Comune sempre a disposizione, il patrocinio lo avevamo anche lo scorso anno».

Chi sono i partecipanti e quali sono i requisiti per partecipare?
«Chi ha voglia di divertirsi uscendo dalla monotonia quotidiana. Requisiti richiesti: abbigliamento vintage fantozziano, ma anche travestimenti assurdi, fuori dal comune. Richiesta possibilmente anche una bicicletta storica, ma comunque accettiamo tutti!».

coppa_cobram-005Cosa c’è in palio per il vincitore?
«L’omaggio per il vincitore sarà una bicicletta offerta dal Biciclettaio Matto, una scattofisso chiamata District Line. Inoltre, avrà l’onore di nuotare nell’acquario dei dipendenti…».

Vedremo in sella qualche sosia dei personaggi dei film di Fantozzi?
«Magari vedremo anche gli originali…».

Verrà offerta la famosa “Bomba”?
«Ovvio, ingredienti segreti con una piccola dose dell’immancabile Campari».

coppa_cobram-002Per finire, una curiosità: ci sarà anche l’Ing. Gran Mascalzon. Di Gran Croc Visconte Cobram?
«Chiaramente! Lui sarà presente, ma come lo scorso anno la potenza dell’Onnipotente Megadirettore Galattico Duca Conte Balabam, aleggerà su tutti i partecipanti (per la cronaca sarà mio padre Bruno)»■

Per partecipare alla Coppa Cobram del Garda e per ogni altra informazione: http://www.coppacobram.eu/

#pedalilei sarà l’hashtag ufficiale che accompagnerà l’attività della manifestazione sui social media, mentre il dress code dovrebbe adeguarsi allo spirito goliardico della gara: perciò è gradito l’abbigliamento di fantozziana memoria, a tema storico e/o demenziale!

Un commento su “Torna la leggendaria Coppa Cobram: la Gara ciclistica amatoriale e demenziale a velocità moderata.”

Rispondi